Ivan il Terribile

Oggi la Croazia è chiamata alle urne per le elezioni presidenziali. La sorpresa di questa tornata elettorale è un giovane 25enne, Ivan Sincic. Volto nuovo della politica croata che, per quanto non riesce ad inserirsi nel duello tra i due favoriti, ha scosso la Croazia.

Ivan Sincic è uno studente iscritto alla facoltà di ingegneria di Zagabria. Attivista dell’ONG Živi zid, ovvero Scudo umano, composta da una rete di 200-300 attivisti che si presentano ad ogni sfratto per impedire alla polizia di cacciare via chi non riesce più a pagare l’affitto. Il loro canale YouTube è diventato nel tempo molto popolare ed ha aiutato Ivan Sincic per il suo posizionamento elettorale.

Il principale giornale croato, Jutarnji List, lo ha definito come “il candidato anarchico alla presidenza”. Di certo Ivan Sincic si presenta con un programma deciso e in linea con tutta la nuova sinistra europea che va da SYRIZA alla Sinistra Unita della Slovenia. Da una parte un programma di rivendicazione economica e sociale come lo stop agli sfratti e la confisca degli immobili per debiti, lo sblocco dei conti correnti congelati e la restituzione dei beni pubblici privatizzati, dall’altra parte una riforma dell’Unione Europea. A differenza di SYRIZA sulla politica monetaria si riscontrano rivedicazioni che vanno dall’uscita dell’euro al recupero della sovranità monetaria.

I sondaggi lo danno al 9,2%. Incapace di essere davvero una minaccia per i maggiori candidati, infatti, il favorito rimane il Presidente in carica, Ivo Josipovic del Partito Social Democratico, che viene dato al 46,5% contro il 34,5% di Kolinda Grabar Kitarovic del partito Unione Democratica croata (centro-destra). L’ultimo candidato è Milan Kujundzic, leader di Alba croata (estrema destra), con il 7,2%.

La Croazia si trova al sesto anno consecutivo di crisi economica con una disoccupazione al 20% e una scena politica cosparsa da scandali recenti come l’arresto del sindaco di Zagabria, Milan Bandic. Gli elettori sono molto insoddisfatti e ci si aspetta un altissima astensione che potrebbe sfiorare il 50%. Le previsioni indicano che nessuno dei candidati otterrà il 50% dei voti al primo turno ed è quasi certo un ballottagio che si terrà l’11 gennaio. Ivan Sincic risulta essere un candidato convicente così com’è stato eletto dalla maggioranza degli internauti dopo il primo dibattito televisivo tra i quattro pretendenti, tuttavia il suo profilo si presenta inadeguato per una candidatura alla Presidenza della Repubblica: troppo giovane e troppo acerbo politicamente per convincere la maggioranza dell’elettorato. Tuttavia, il risultato positivo apre speranze nella sinistra croata che potrebbe trovarsi a conclusione di questa tornata elettorale un leader molto capace di gestire in futuro lo spazio politico.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: